Pino Golia

Pino Golia, classe 1959 è lo chef del ristorante picchio nero di Terranova di Pollino. Non prepara solo piatti e pietanze tipiche ma con le sue ricette accompagna i buongustai in un viaggio alla scoperta della sua terra, in Pollino con il suo paesaggio mozzafiato e i suoi angoli ancora incontaminati.

 Perché hai scelto di vivere e operare sul Pollino?
Per riappropriarmi delle mie origini. sul pollino c’è gente speciale che riesce a trasmettere emozioni uniche, che con il suo sguardo trasmette molto più del superfluo delle parole. Il Pollino è la gente.

Quali opportunità ti ha dato il territorio che non hai trovato altrove?
Il Pollino è una endemicità, è inutile dire o riportare paragoni. ogni luogo rappresenta se stesso. Viviamo in un luogo dove basta guardarsi incontro per vedere un grosso supermercato che è quello che ci da la nostra terra. Bisogna saper cogliere le opportunità.

Quali speranze offre il Pollino?
Speranze ce ne sono per tutti, ognuno in base al suo vissuto deve saperle cogliere e sviluppare.

Perche’ un milanese o un siciliano dovrebbe venire sul Pollino?
Pino risponde con il racconto di una sua personale esperienza. “stavo ritornando da New York dove ero stato a cucinare una settimana, sull’aereo trasmettevano il film “io non ho paura” girato nel vulture melfese, un signore di bergamo mi disse: “che bei colori, il regista è stato molto bravo a creare quei colori”. gli risposi: “quelli che vedi sono colori naturali”. E lui “ma lei si interessa di cinema?” e io “no sono di quella terra”. Altrove, continua Golia quei colori non si trovano, così come non si trova la genuinità, non esiste la nostra ospitalità. sul pollino si può vivere una vacanza come non è possibile altrove. noi cerchiamo di mantenere le cose così come la natura ce le ha date.

A chi consiglieresti di non scegliere il Pollino come meta per le sue vacanze?
A chi vuole la vita by night, sex bar e rock and roll. Il nostro è un turismo di nicchia lontano dalla massificazione dove è ancora possibile trovare la sera gli anziani davanti al bar che giocano a tressette.

Se dovessi realizzare una cartolina come rappresenteresti il Pollino?
Una cartolina astratta che nasconda un percorso da scoprire

Uno slogan per presentare il Pollino potrebbe essere?
Venite sul Pollino, una terra di un’Italia che non esiste più, un’Italia genuina, un’Italia reale, un’Italia che non trovi altrove.

Se vuoi contattare lo chef Pino Golia clicca sull’immagine in basso

hotel-picchio-nero

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...